martedì 22 ottobre 2013

Cake di zucca, stilton e noci. E le scarpe da pioggia.



E' decisamente autunno. Nei giorni scorsi, sballottata tra Roma, Bari, Cagliari, aerei, treni, sale riunioni in albergo, partenze alle cinque e rientri notturni, non me ne ero accorta. Ma sono bastati tre giorni stanziali per capire che l'autunno è arrivato.
Sto maturando la convinzione sia la mia stagione preferita, gastronomicamente parlando.
Porcini, castagne, radicchio, frutta secca, zucca, profumi affumicati... tutto ciò che più mi piace per gusti, colori, profumi, parla d'autunno.

Poi arriva l'autunno fuori dal piatto. E la poesia si rompe.

Ci sono tre cose che mi fanno partire storta una giornata.
In ordine di apparizione:
1. Non riuscire a mettere il paio di scarpe che vorrei, ad esempio causa maltempo.
2. Non riuscire a fare colazione al bar prima di partire alla volta dell'ufficio.
3. Le riunioni di lavoro pianificate alle 9.00, o anche prima.
Sulla quarta variabile, il non riuscire a indossare il fisico e la faccia che vorrei, meglio sorvolare.

Temo che questa sia l'ultima settimana senza calze. E' davvero finita.
E le scarpe da pioggia incombono, con giramenti di palle incorporati.


Cake di zucca, stilton e noci

200 g zucca cotta
180 g farina zero
1 uovo grande e 2 albumi
circa 150ml latte
100 g olio di oliva
100 g groviera
100 g formaggio erborinato piccante (io ho usato lo stilton)
10 noci
1 bustina lievito istantaneo per preparati salati


Schiacciare la zucca con la forchetta sino a ridurla in puré.
Tritare grossolanamente le noci, lasciando qualche mezzo gheriglio intero, mettere da parte.
Tritare anche il groviera, mettere da parte.
In una ciotola capiente (o per praticità nel mixer) amalgamare le uova e una quantità di latte sufficiente a raggiungere un peso totale di circa 280 grammi. Aggiungere l’olio e miscelare poco.
Aggiungere le farine, il lievito, la zucca in crema, il groviera tritato, il formaggio erborinato a tocchetti, le noci sminuzzate (non quelle a metà, se usate un mixer), sale e pepe. Miscelare ancora energicamente.
Foderare lo stampo da cake di carta forno, versarvi l'impasto fino a 2/3 dello stampo, aggiungere le mezze noci inserendole nell'impasto.
Infornare a 170° ventilato per 45 minuti (regolarsi secondo la potenza e le caratteristiche del proprio forno).

Versione per bimby TM31: 
Mettere nel boccale il groviera e sminuzzarlo qualche secondo a vel. 6, poi mettere da parte. Sminuzzare anche le noci (escludendone qualcuna da tenere a metà) a vel. 5 e metter da parte. Nel boccale attivare la bilancia, versare le uova e aggiungere tanto latte quanto basta per arrivare a 280grammi. Aggiungere l’olio e miscelare poco, 5sec. / vel 3. Aggiungere le farine, il lievito, la zucca, il groviera tritato, il formaggio erborinato a tocchetti, le noci, sale e pepe. Miscelare 3min / vel. spiga.
Versare nello stampo, inserire le mezze noci messe da parte, cuocere come sopra.
  





Ringrazio intanto Valeria di Pane per i tuoi denti e Paola di Cioccolato amaro per i premi di Conoceme e Supersweet blog award. Al protocollo derivante dal premio mi devo però applicare... !



21 commenti:

  1. uhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
    ne vorrei tanto una fettina
    magari adesso
    pliiiiiiiiiiiiiiiiiiisssss
    sono in pieno trip da zucca :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ho in mente da giorni quella tua teglia di pasta gratinata che postasti (che brutto verbo, al passato remoto....) tempo fa. E penso sia climaticamente giunto il momento di plagiarti senza vergogna. Un bacio grande, mia top foodwriter ;-)

      Elimina
  2. Detesto non riuscire a prendere il caffè al bar prima del lavoro, ma mi piace da morire questo cake con la zucca. :-)
    Sono contenta di averti conosciuto.
    A presto, Ada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere mio, che bello essere capite ! PS - Sai che mia nonna avrebbe dovuto chiamarsi Ada, se l'ufficiale dell'anagrafe non l'avesse censita fluvialmente Adda ? Trovo che Ada sia un bellissimo nome.

      Elimina
  3. A non comprenderti!!!!!!! Odio le calze, odio i cappotti, odio il freddo, odio i cambi improvvisi di programmi..... ma davanti ad un cake come questo dimentico tutto! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erica grazie, tutte le volte che passo sul tuo blog e guardo al tua foto dico: c...o che occhi strepitosi 'sta fanciulla ! Buona domenica (nella nebbia, ma ancora senza calze !)

      Elimina
  4. sulle scarpe ti do assolutamente ragione, uff che scatole con questo tempo.la tua ricetta invece mette il buonumore e il buonappetito!molto sfiziosa!

    RispondiElimina
  5. Penso un po' che invece io sono una che ama coprirsi: pigiamo anche d'estate, pantaloni lunghi anche d'estate, maglioncino leggero sempre in borsa anche d'estate. Quello che mi da davvero noia dell'autunno-inverno è l'assenza di luce e le giornate di pioggia. Per tutto il resto è vero ammmore. E poi vuoi mettere le cose che si possono mangiare in questa stagione? Io che sono perennemente attaccata al forno...?!
    Il tuo cake mi fa ricordare che è quasi ora di pranzo :-)
    bacioniii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby, io giro con la coperta di Linus quattro stagioni: sciarpe, foulard o stracci leggeri, ho sempre una ciambella al collo !

      Elimina
  6. Che bella questa Cake con la zucca. Perfetta per un brunch domenicano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è feelling... di zucca, ultimamente. Astrid, è un piacere conoscerti

      Elimina
  7. complimenti per la ricetta, davvora gustosa! e soprattutto per il blog, ti inserisco subito nei miei preferiti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Massimiliano, viva i tuoi secondi piatti creativi e salvacena !

      Elimina
  8. Non ho mai provato un cake in versione salata, la tua ricetta è squisita, me la segno.
    Un saluto ^_^ Gabry

    RispondiElimina
  9. Una ricetta da provare :-) bravissima e complimenti per le foto, sono splendide :-) un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie CInzia di essere passata di qui ! Baci

      Elimina
  10. Perdonami, Ilaria, ma io ADORO l'autunno: ne amo i colori, i freddini (SIC) e... la zucca!!!
    Proverò senz'altro il tuo cake.
    A risentirci prestissimo.
    Bacioni.

    Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non odio l'autunno... odio il maltempo, in qualsiasi stagione arrivi ! Un bacione, Vale, dobbiamo vederci !!!

      Elimina
  11. ciao ti ho scoperta per caso e ne sono felice perchè le tue ricette sono golosissime quindi hai conquistato una nuova fans
    se ti va vienimi a trovare sul mio blog kreattiva ciao rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosa, grazie della visita, non mancherò di passare e tornare da te !

      Elimina