giovedì 31 ottobre 2013

Casarecce con crema di zucca bertagnina, tastasal e rosmarino


Dopo le cipolle di Breme di cui ho già raccontato, è la volta della zucca di Dorno. L'ultimo pellegrinaggio gastronomico per sagre di mamma e papà è stato sempre in Lomellina, a Dorno, in occasione della sagra della zucca bertagnina, un altro prodotto a denominazione d'origine comunale che - mi dicono - ha pure un profilo su FB.

E' una zucca verde, dal fondo più stretto e bitorzoluto, che la fa assomigliare a un berretto. E' a questo che deve il suo nome: "bartò" era il nome dialettale del copricapo usato nel lavoro agricolo.
Mamma è stata folgorata da un risotto preparato dallo chef Sergio Barzetti, con zucca e raspadura e sfumato alla birra.
Aspettando il promesso remake del risotto da parte di mamma, uso un pezzo di zucca bertagnina per festeggiare halloween con una pasta che unisce due territori: il pavese e il veronese.

A proposito di halloween...Ho il senso materno di Erode, sappiatelo. Bambini, non provateci a suonarmi il campanello con dolcetto o scherzetto, che vi sfilo un femore e ci gioco a cricket.

Per le casarecce con crema di zucca bertagnina, tastasal e rosmarino
per 4:

150 g zucca già cotta a vapore, insieme a uno spicchio di cipolla
300 g tastasal (in alternativa, salsiccia)
50 ml vino bianco
un ciuffo di rosmarino fresco
400 g pasta corta, es. casarecce
olio e.v.o.
sale, pepe

Tritare il rosmarino molto fine, a mezzaluna, e metterlo in infusione in un po' d'olio extra vergine, mettere da parte.
Portare a bollore l'acqua di cottura della pasta, salata.
Nel frattempo, tostare il tastasal sbriciolato in una padella antiaderente senza condimenti aggiunti, sino a che colora, sfumando con il vino bianco. Tenere da parte in caldo.
Nel bicchiere del frullatore a immersione inserire cipolla e  zucca cotte, correggere di sale e pepe e aggiungere un po' di acqua di cottura della pasta, gradatamente. Frullare aggiungendo eventuale altra acqua sino ad ottenere una consistenza molto cremosa.
Cuocere la pasta secondo il tempo indicato, scolare.
Mescolare con la crema di zucca e il tastasal e impiattare.
Finire i piatti con l'emulsione di rosmarino.


... E resisto senza calze. Due aulin al giorno, ma senza calze !!!







17 commenti:

  1. Mammamia questa pasta come è invitante! Io la zucca la amo proprio. Sembra così cremosa e profumata!

    RispondiElimina
  2. Mi si è aperta una voragine nello stomaco, che buona !!!

    RispondiElimina
  3. Mi sono fatta una bella risata a proposito del tuo senso materno. Non sai cos'era ieri sera alla mia porta. I bambini stavano quasi per prendersi a botte fra di loro, per accaparrassi il bottino di caramelle &co!
    Buone le caserecce, io adoro la zucca e in questo periodo cerco sempre di cucinarla.

    RispondiElimina
  4. io sono felice: amo la zucca e questo fiorire di ricette sul blog è per me un grandissimo regalo.
    E l'abbinamento zucca/salsiccia è ancora da provare...
    PS: riesci sempre a farmi ridere.

    RispondiElimina
  5. Se il nonno Gigi (noto estimatore della zucca e, soprattutto, del tastasal) vedesse questa ricetta, me ne richiederebbe l'immediata esecuzione!!!
    Brava Ilaria.
    A venerdì.

    Valeria

    RispondiElimina
  6. non so come sia ma nella mia migrazione e Bloglovin ti avevo persa... ma seguendo la sottile scia di fumo di un tuo commento ti ho ritrovata. Peccato solo non in tempo per Halloween sennò ti venivo a suonare sì! Ho portato in giro a fare dolcetto o scherzetto 30 bambini, a un certo punto qualcuno che sfilava loro un femore lo avrei gradito! E anche un piatto di risotto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà per il prossimo Halloween ! ;-) Felice di averti ritrovata

      Elimina
  7. Sai che questo piatto è strepitoso? E la zucca bertagnina anche! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh insomma, tu ci fai strepitose brioche e crostate, con la zucca !

      Elimina
  8. Mamma mia che fantastica ricetta!
    Sono una fan sfegatada della pasta con la zucca!
    un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ! ...ma a Barcellona cosa ci si fa, con la zucca ?

      Elimina
  9. Senti ma, quanti bambini sei riuscita a far fuori ad Halloween? Hai le tacche sullo stipite?
    Comunque è sempre bello passar di qui, ogni volta scopro un prodotto nuovo.
    Aggiungo la zucca bertagnina alle cose che non sapevo e che tanto dimenticherò tra qualche giorno....

    RispondiElimina